+39 0522 17570
CLOUD servizio

Perché il cloud conviene alle aziende?

Il mondo del lavoro è in continua evoluzione, la tecnologia infatti lo rende un habitat dinamico in cui è sempre più necessario adottare soluzioni innovative. Ormai nessuna azienda può prescindere dal fare investimenti tecnologici che aumentino la sicurezza dei propri dati, oltre all’efficienza e alla velocità dei flussi di lavoro.

In poche parole, anzi in una sola parola, una delle più importanti innovazioni degli ultimi anni è il Cloud, che ha permesso alle aziende di rivoluzionare il proprio ambiente di lavoro.

Il cloud, dalle start up alle grandi aziende

La prima cosa da sapere è che i servizi di Cloud vanno bene sia per le start up e le PMI, sia per le grandi aziende, perché qualunque sia la dimensione e la quantità del lavoro, ciò che interessa è in particolare il suo lato pratico.

Solitamente le due caratteristiche che lo contraddistinguono sono l’on-demand e il self service, ma che cosa permette di fare concretamente il Cloud e perché conviene alle aziende?

Sono tre i principali benefici: incremento della sicurezza, gestione più efficiente dei flussi di lavoro, sviluppo di ambienti di lavoro smart (smart workplaces).

cloud lavoro dettaglio

Il cloud incrementa la sicurezza

Il primo motivo per cui piccole e grandi aziende stanno scegliendo di inserire i servizi Cloud è la sicurezza. Il Cloud infatti, grazie ai servizi di backup e storage, permette di gestire e conservare i backup di workstation, VM, server e dispositivi mobili, proteggendo l’azienda da eventi critici straordinari e disservizi.

Si tratta quindi di un archivio a lungo termine, sempre accessibile, in cui i dati aziendali saranno sempre al sicuro e potranno essere ripristinati in caso di problemi. Solitamente i dati inseriti nel Cloud non possono essere decriptati e non possono subire quindi l’attacco da virus e malware. Le interfacce sono facili e fruibili, in modo che siano accessibili da tutti gli utenti.

Il cloud migliora e rende più efficienti i flussi di lavoro

Come prima cosa, a seconda delle necessità aziendali, si può scegliere se optare per un public Cloud o per un private Cloud. Il primo garantisce la flessibilità e la scalabilità immediata, a seconda delle singole esigenze di un’azienda, il secondo invece oltre a garantire i vantaggi del public, ha anche risorse hardware interamente dedicate e riservate all’azienda stessa.

Sulla base di questo, ogni azienda può prendere la propria decisione in materia di archiviazione e gestione dei dati, ma ciò che ne consegue è sempre la massima flessibilità e scalabilità on-demand. I dati e i software infatti, saranno sempre a disposizione degli utenti in qualsiasi momento e con qualsiasi dispositivo. Questo permette di velocizzare e rendere più efficienti i flussi di lavoro e la collaborazione.

Il cloud come servizio base per lo smart working

Negli ultimi anni si parla molto di smart working e dei benefici che porta alle aziende anche in termini di crescita del fatturato. Il Cloud è il servizio base che ogni azienda deve necessariamente avere se vuole creare un ambiente di lavoro smart. La collaborazione infatti tra i lavoratori deve essere flessibile e deve essere supportata da risorse e documenti accessibili in qualsiasi momento e da qualsiasi dispositivo, anche quelli mobili. Non solo il drive for business, ma anche il servizio di mail deve essere smart e deve permette di condividere impegni, appuntamenti, documenti e rubriche sincronizzate automaticamente. Grazie ai servizi Cloud, è facile trasformare l’ambiente di lavoro da standard a smart.

Scopri tutti i servizi Cloud di WiMORE per la tua azienda!